Vaccino, al via nel Lazio le prenotazioni per i non vedenti

17 mar 2021

In queste ore nel Lazio sono partite le prenotazioni dei vaccini per ciechi e ipovedenti. Quali sono le maggiori difficoltà che vi vengono segnalate? Da un lato i problemi legati alla prenotazione della vaccinazione e dall'altro quelli relativi al recarsi sul luogo della vaccinazione. Teniamo conto che circa i due terzi della popolazione di cui stiamo parlando è superiore di età ai 65 anni. Questa è la sezione provinciale di Roma dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Tra le tante iniziative messe in campo, soprattutto durante la pandemia, un servizio di prenotazione del vaccino. - Si pronto? - Buongiorno dovrei prenotare il vaccino, mi può aiutare? - Sì certo, bisogna avere a disposizione la tessera sanitaria e il codice fiscale. - Nel Lazio sono oltre diecimila tra non vedenti e ipovedenti. Noi alla sezione di Roma dell'Unione Italiana Ciechi svolgiamo varie attività di supporto ai non vedenti a 360 gradi su Roma con i volontari, in convenzione col comune di Roma e l'assessorato alle politiche sociali, parliamo di grandi numeri, adesso per la campagna vaccinale anche nel Lazio, e quindi magari il sito è sovraccarico, magari per telefonare e ci vuole tempo, riprovare e riprovare, quindi cerchiamo di dare supporto pure su questo. La prenotazione che nel Lazio può essere fatta online ma anche al telefono, è solo il primo step, poi per molti ci sarà il problema di come raggiungere i centri di vaccinazione. - Molte persone magari possono essere accompagnate da un familiare o da un amico, ma ci sono anche altre persone che non hanno questa opportunità e noi facciamo proprio questo con i volontari del servizio civile. Nel Lazio le vaccinazioni per i non vedenti avverranno in 9 presidi con percorsi dedicati. Ad annunciarlo l'assessore alla Sanità della regione Lazio Alessio d'Amato. Vi saranno a disposizione degli slot e dei percorsi dedicati per le vaccinazioni Covid nei 9 presidi vaccinali a Roma e nelle altre province.

pubblicità
pubblicità