Vaccino Covid-19, nuovo caso di sovradosaggio a Livorno

18 mag 2021

È successo ancora, quattro dosi di vaccino al posto di una. È successo ancora in Toscana. Il nuovo caso è a Livorno, nel Lab del Pala Modigliani. Il primo era avvenuto a Massa, neanche 10 giorni fa. A una giovane tirocinante 23enne allora. Adesso, a ricevere quattro dosi di Pfizer, è una donna di 60 anni, rimasta per qualche ora in osservazione all'ospedale di Livorno. Dalla ASL, fanno sapere che la paziente sta bene, ma la stessa Azienda Sanitaria ha avviato un'indagine interna per capire cosa sia successo. "La signora, giustamente, si sente molto preoccupata ed è entrata in uno stato, anche comprensibile, di, diciamo di pathos e quindi insomma è stato anche necessario parlarci, calmarla. Come è stato possibile, è una cosa che noi stessi vogliamo indagare. Infatti l'audit che abbiamo già attivato e che è in corso e che quindi prevede tutta una fase di verifiche interne da parte delle nostre strutture preposte, in particolare quella del Rischio Clinico, ci permetterà di verificare un attimo, quali sono state gli atti, i momenti, le fasi che possano aver portato a questa mancata diluizione del vaccino". Il nuovo caso di sovradosaggio esplode proprio nel giorno della visita in Toscana del Commissario all'Emergenza Francesco Figliuolo: faremo una verifica su tutto il protocollo, ha commentato il Generale, ma sono assolutamente convinto che sia legato ad errore umano, credo al sovraffaticamento.

pubblicità
pubblicità