Variante inglese del virus, rientrati i primi 160 italiani

24 dic 2020

La variante del covid-19 li aveva bloccati in Gran Bretagna, da dove non si poteva partire né partire, né rientrare. La soluzione è arrivata con un'ordinanza del governo. Il volo Alitalia proveniente da Londra è arrivato all'aeroporto di Fiumicino con a bordo oltre 150 passeggeri. Io particolarmente venivo da Cambridge, sono partito alle 4.30 stamattina per arrivare alle 7.30 a Idro. Ho aspettato un'ora e mezza in fila, la fila era all'aperto e al freddo. Vabbè, non è questo ma il fatto che ci hanno dato i risultati dopo tantissimo tempo, Il volo Alitalia partiva alle 12 meno 5, organizzazione scandalosa. Io dovevo rientrare già domenica. In realtà avevano detto il 27 quindi diciamo nella sfortuna ho avuto la fortuna di fare Natale casa a tornare in Italia. Lo scalo romano è l'unico in cui possono arrivare aerei dal Regno Unito con italiani a bordo. Dopo le misure prese in relazione alla nuova variante di covid-19. A Fiumicino, infatti, sono allestiti i box per fare i necessari controlli. Sono già in corso nell'aeroporto i tamponi sui passeggeri. Dopo i controlli, alcuni verranno smistati su Malpensa e Lamezia Terme. D'altronde nell'ordinanza del governo, che ha sbloccato la situazione, erano fissati dei paletti: chi rientrava doveva sottoporsi al tampone prima e dopo essere partito. Obbligatoria la quarantena di 14 giorni ora che sono in Italia.

pubblicità
pubblicità