Vertenza Gkn, dopo il decreto continua la protesta

21 set 2021

"Una giornata di vittoria. Ieri si". "E oggi?" "Oggi, d'attesa". Sintesi perfetta di una post-giornata storica alla GKN tutto continua, la spesa per i pranzi, il presidio, la manutenzione. Solo la produzione si è fermata. La notizia dirompente, data dal Decreto del Tribunale di Firenze, che ha dichiarato illegittimi i 422 licenziamenti. "422 persone che spesso stanno dietro delle famiglie. E questo è proprio un disegno dei bambini delle famiglie della GKN". L'azienda però non fa marcia indietro, costretta al confronto con la Rsu, convoca di fretta un tavolo, ma a questo punto, sono i lavoratori a non starci. Il confronto si fa al MISE dicono e la richiesta può essere solo quella di tornare a produrre semiassi per auto. "Succede banalmente che ieri dicevamo: non osate far partire quelle lettere. Oggi diciamo: non osate far ripartire quelle lettere. E la palla era al Governo ieri ed oggi è ancora più pesante al Governo". E se da un lato si cerca di spostare la trattativa ad un tavolo istituzionale, il destino dei lavoratori della GKN, forse potrebbe essere deciso da una norma anti-delocalizzazioni. Lo chiede con forza anche il sindaco di Campi Bisenzio. Con un'ordinanza, finora ha impedito l'avvicinamento dei Tir, al sito produttivo, evitando così, l'allontanamento dei macchinari. "Penso che come abbiamo permesso, in questi anni, di lasciare ampio spazio al mercato e lo Stato a demandato pezzi di se stesso, al mercato, lo Stato possa svolgere un ruolo centrale e fare una norma, per esempio contro le delocalizzazioni, partendo dalla bozza Todde-Orlando".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast