Via libera ad Astrazeneca anche per over 65

08 mar 2021

C'è il via libera del ministero ad AstraZeneca anche per gli over 65, la nuova circolare si basa sulle evidenze scientifiche che confermano il profilo di sicurezza del siero, oltre che una significativa protezione anche sulle persone con più di 65 anni. Rimangono però ad escludere nella somministrazione del vaccino anglo svedese i soggetti estremamente vulnerabili per particolari patologie, a loro continuerà ad essere inoculato il Pfizer Biontech. Ad oggi in Italia è stato vaccinato circa il 30% degli ultraottantenni, molto più basso invece il valore di coloro che hanno tra i 70 e 80 anni, solo il 2% ha ricevuto il vaccino. Nel siero di Oxford abbiamo utilizzato meno della metà del milione e mezzo di dosi consegnate dall'azienda, circa 850000 di quelle già arrivate sono ancora conservate in frigorifero, queste vanno ad aggiungersi alle circa 4 milioni che dovrebbero arrivare nelle prossime settimane, se i tempi verranno rispettati saranno disponibili a fine mese 5 milioni di dosi, sommate a quelle di Pfizer e Moderna, questo ci permetterà di somministrare potenzialmente 300000 vaccini al giorno a tutta la popolazione sana senza più alcun limite di età, se non quello di 16 e 18 anni. E proprio sui tempi arriva il monito dell'unione europea, la Presidente della commissione, Ursula von Der Layen, chiede che venga fatta chiarezza sui programmi di AstraZeneca, che secondo i calcoli ha distribuito finora meno del 10% delle dosi originariamente pattuite per il primo trimestre.

pubblicità
pubblicità