VIDEO Concorsi truccati, 9 docenti sospesi a Catania

28 giu 2019

È stata chiamata “Università bandita” e il nome dell'operazione della Digos di Catania, coordinata dalla Procura etnea, dice già tutto. 40 docenti indagati di 14 atenei italiani e 9 professori dell'università catanese con posizioni di rilievo e il rettore, Francesco Basile, sospesi con procedimento d'interdizione dai pubblici uffici. I reati ipotizzati sono quelli di associazione a delinquere, corruzione e turbativa d'asta in relazione a 27 concorsi truccati che riguardano, in particolare, l'assegnazione di 17 posti per professore ordinario, 4 per professore associato e 6 per ricercatore. Le indagini hanno svelato l'esistenza di un vero e proprio codice di comportamento sommerso secondo il quale gli esiti dei concorsi dovevano essere predeterminati dei docenti interessati, mentre nessuno spazio doveva essere lasciato a selezioni meritocratiche. Intanto sono decine le perquisizioni scattate anche nei confronti di ulteriori indagati.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.