Ville confiscate al clan Casamonica assegnate ai Carabinieri

22 ott 2021

Soffitti affrescati, vasche idromassaggio, stucchi e tendaggi. E' lo stile delle residenze del Clan Casamonica ville confiscate anni fa a Gelsomina Di Silvio detto a Silvana, ex convivente di Ferruccio Casamonica e ai i suoi tre figli. Che i Carabinieri della compagnia di Frascati hanno sgomberato in queste ore, attivando anche i servizi sociali per alcuni residenti nell'area. Si tratta di un complesso di circa 3000 metri quadrati con due villette unifamiliari e di una più grande bifamiliare. Immobili confiscati che saranno dati in uso l'Arma dei Carabinieri, un'assegnazione spiega il Prefetto di Roma Mario Piantedosi, che ha un valore altamente simbolico per riaffermare la presenza dello Stato nei luoghi precedentemente occupati dalla criminalità organizzata. Aggiungendo che il riutilizzo del bene confiscato per finalità sociali o istituzionali, infatti non solo rappresenta la restituzione alla comunità del maltolto, ma eleva il bene stesso a presidio di legalità. Lo sgombero è avvenuto a poche ore dall'insegnamento del neo Sindaco di Roma Roberto Gualtieri. Che ha dunque commentato l'operazione, ringraziando le forze dell'ordine valutando positivamente l'assegnazione dei beni all'Arma.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast