Violenza sessuale sul treno, fermati due giovani

06 dic 2021

La polizia di Varese si era messa subito sulle loro tracce, grazie alla descrizione delle vittime e alle telecamere di sorveglianza e in nemmeno 48 ore, è riuscita a identificarli e fermarli. I due giovani, uno italiano e uno nordafricano, sono ora accusati di violenza sessuale. Nella serata di venerdì hanno aggredito due 22enni, la prima era su un treno della tratta Milano-Varese, l'hanno bloccata e stuprata, per poi scendere nella stazione di Venegono nel Varesotto e provare a violentarne un'altra, che era in sala d'attesa, ma che fortunatamente è riuscita a divincolarsi e scappare. Dopo sono fuggiti anche loro, mentre le due ragazze, entrambe sotto shock, venivano soccorse e portate in ospedale. I presunti stupratori, sono ora in carcere su ordine della procura di Varese. Il fatto ha riacceso le luci sulla sicurezza di treni e stazioni, soprattutto notturna. La Polfer potenzierà i controlli sulle linee regionali, ha annunciato l'Assessore lombardo De Corato, anche se l'organico degli agenti non è sufficiente per una copertura capillare, sottolinea.

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA