Virus, al San Raffaele nasce ambulatorio Covid

20 gen 2021

Un punto di raccordo tra l'ospedale e territorio che ha l'obiettivo di alleggerire il pronto soccorso e allo stesso tempo rafforzare la medicina territoriale così duramente messa alla prova dalla pandemia. All'ospedale San Raffaele Turro nasce uno dei primi ambulatori Covid di Milano un luogo in cui i malati a bassa intensità, i cosiddetti paucisintomatici, possono accedere su indicazione del proprio medico curante, senza dover necessariamente andare in ospedale. Una volta che la malattia è sospettata o accertata, abbiamo la possibilità di seguire i pazienti attraverso un percorso diagnostico e di valutazione clinica molto dettagliato per collaborare insieme ai medici di base nella gestione della terapia di questi pazienti, condividendo con loro tutti i passi diagnostici e terapeutici. Nato per supportare il pronto soccorso dell'ospedale San Raffaele, sovraccarico di accessi anche nella seconda ondata, in questo ambulatorio sono stati curati più di 130 pazienti in pochi mesi. La differenza la fa la diagnostica, quell'anello ancora mancante della medicina territoriale. Il paziente entra in questo ambulatorio e viene sottoposto a tutti gli esami, ovvero visita medica, l'ecografia polmonare per valutare la presenza di una polmonite, un elettrocardiogramma. Partono degli esami di laboratorio che poi vedremo nel pomeriggio e l'analisi dell'ossigenazione del sangue attraverso l'emogas-analisi. Tutto è stato studiato per semplificare l'accesso, a cominciare dalla mappa che viene inviata ai pazienti per trovare con facilità l'ambulatorio, punto di riferimento anche per gli stessi medici di base che possono inviare i loro pazienti compilando una semplice scheda. Noi diamo loro delle informazioni e loro, però, ci presentano i pazienti stratificandoli per il rischio, e quindi non stiamo più in pronto soccorso ad aspettare il paziente che deteriora, ma insieme a loro valutiamo chi è a rischio e cerchiamo di curarlo precocemente evitando che deteriori.

pubblicità
pubblicità