Virus, anestesista Sacco: da noi in prevalenza uomini

10 mar 2020

Innanzitutto entrano in terapia intensiva pazienti prevalentemente quasi esclusivamente adulti, anziani, giovani adulti maschi, sono meno colpite le femmine. I pazienti sono molto critici, sono intubati, i pazienti che vengono in terapia intensiva sono connessi ad un ventilatore, sono mantenuti in coma farmacologico e affinché la patologia si risolva sono necessari parecchi giorni di degenza. Il decorso in terapia intensiva non è uno scherzo, cioè stare in terapia intensiva 10-15 giorni espone poi il malato a tutte le complicanze a lungo termine di una degenza lunga in terapia intensiva.

pubblicità