Virus cinese, allarme rientrato per la 50enne barese

24 gen 2020

La paziente sta bene, perché ha fatto gran parte della sua malattia. Non ha sintomi attualmente, soltanto un po' di mal di gola, sciocchezze diciamo. Se tutto prosegue in questa maniera la paziente potrà presto andare a casa. Allarme rientrato dunque, la paziente ricoverata nel reparto di malattie infettive del Policlinico di Bari ha contratto il microplasma batterio che può provocare al massimo la polmonite, ma bene ha fatto, sottolineano ora i sanitari, la cinquantenne cantante lirica reduce da una lunga tournée in Cina, a non sottovalutare quei sintomi molto simili a quelli provocati dal coronavirus. Era stato in realtà il suo medico curante, a cui donna al rientro in Italia si era rivolta, a consigliarle di recarsi al Policlinico. Una volta qui, la cinquantenne è stata subito trasferita nel reparto malattie infettive, mentre in tutto l'ospedale scattava il protocollo di sicurezza previsto in questi casi. Noi siamo in grado, così come da procedura, di affrontare efficacemente tutti i casi di presunta malattia diffusiva, quindi non riferibile esclusivamente a questo tipo di patologia che peraltro, come sapete, è molto rara ed è veramente un'eventualità remota, ma per qualunque patologia diffusiva le procedure vengono messe in atto e consentono evidentemente di minimizzare i rischi di contagio e di diffusione all'interno dei luoghi di cura.

pubblicità