Virus, Lombardia concentra vaccini su focolai

24 feb 2021

Isolare i territori dove emergono focolai legati alle varianti da una parte e rimodulare il piano vaccinale concentrandolo nelle aree più critiche dall'altra. Sono questi i punti chiave della nuova strategia messa a punto dalla regione Lombardia per tentare di frenare un nuovo aumento di contagi, legato soprattutto al diffondersi della variante inglese in alcune aree specifiche della regione. Così, dopo i 3 comuni in zona rossa nella provincia di Brescia e altri 9 comuni entrati in zona arancione rafforzata, si punta ora a una massiccia vaccinazione in queste stesse zone, in modo da creare un cordone sanitario e bloccare il contagio. Queste sono quindi le prime 24000 persone che cominciamo a vaccinare fra domani e dopodomani. Come vedete più o meno metà in provincia di Brescia, metà in provincia di Bergamo, saranno fra i 60 e i 79 anni. In questi 14 comuni di Bergamo, 8 di Brescia. In più, come ha sottolineato il Presidente, si continueranno a vaccinare gli ultra ottantenni non solo di questi territori, ma di tutta la Lombardia. Nei comuni coinvolti, al confine tra Brescia e Bergamo, oltre agli over 80, verrà vaccinata in modo prioritario la popolazione di età compresa tra i 60 e i 79 anni. L'obiettivo, spiega Bertolaso, è immunizzare in queste aree circa duemila persone al giorno. Per farlo sono stati predisposti 4 centri vaccinali ad hoc tra le due province. La rimodulazione della campagna vaccinale in Lombardia, però, fa i conti con le dosi disponibili e in regione nessuno nega che probabilmente si andrà a intaccare circa il 30% delle scorte di vaccini. Da qui la richiesta del Presidente. Fontana al governo. Da parte mia ci sarà una richiesta formale al governo che inoltrerò nelle prossime ore perché per consentire questa operazione ci vanno inviate un numero maggiore, ulteriore di vaccini perché bisogna fare in fretta. Emerge anche dal bollettino quotidiano, nelle ultime 24 ore in Lombardia i nuovi positivi sono stati 3310. Di questi 901 a Brescia, 207 a Bergamo, 274 Monza e 773 nella provincia di Milano.

pubblicità
pubblicità