Virus Oms, vicini a 50 milioni di casi nel mondo

07 nov 2020

Uno dopo l'altro i paesi più colpiti nell'emisfero nord, in particolare gli europei tornano a chiudersi attivano misure di lock down nazionali e locali per bloccare la diffusione del covid 19, vicino ormai 50 milioni di casi nel mondo, in Danimarca la certezza scientifica Sars-Cov2 è mutato nei visoni, ed è passato all'uomo, dall'OMS fanno sapere che non ci sono evidenze scientifiche per temere che le mutazioni possano compromettere la realizzazione dei vaccini in corso o avere effetti più nocivi sull'uomo. Ma intanto il Governo ha decretato il lockdown per 250000 cittadini e in via precauzionale è deciso l'abbattimento di milioni di esemplari di visoni, mentre Spagna e Francia innalzano le misure di contenimento alla circolazione, in Grecia queste le immagini di ieri sera, traffico e code per approvvigionamenti prima del volo lockdown nazionale in vigore per 15 giorni. In Portogallo torna lo stato d'emergenza dal 9 al 23 novembre. In gran Bretagna parte la sperimentazione a Liverpool di test di massa per sintomatici e non, obiettivo dichiarato da Johnson, un nuovo sistema di tracciamento, tutto alla vigilia del nuovo lock down nazionale. In Russia massicce campagne di sanificazione sono partite in tutto il territorio, mentre dall'Argentina emisfero Sud, per bocca del Presidente si rallenta con la quarantena, sarà possibile spostarsi su Buenos Aires e aree circostanti senza autorizzazione, salvare il trasporto pubblico continua ad essere limitato ai soli lavoratori essenziali.

pubblicità