Virus, per la prima volta scendono le terapie intensive

26 nov 2020

La notizia migliore arriva dai ricoveri. Quelli in terapia intensiva sono in calo per la prima volta dall'inizio della seconda ondata della pandemia, due in meno rispetto al bollettino precedente che invece di nuovi ingressi ne aveva registrati 32. In totale le persone attualmente in area critica sono 3.846. Per il terzo giorno consecutivo diminuiscono anche i ricoveri nei reparti ordinari degli ospedali, calati di 275 in 24 ore, per un totale di 34.038 in tutto il Paese. Il dato più nero rimane quello dei morti con 822 vittime in un solo giorno, 100 in più rispetto al numero già terribile di mercoledì e tra le cifre più alte mai registrate. Intanto torna a crescere lievemente la percentuale di positivi sui tamponi, oltre il 12%, anche se resta su valori più bassi rispetto ad una settimana fa. I tamponi effettuati sono 232.711, in linea con il giorno precedente. In leggero aumento invece i nuovi positivi, 29.003, con un incremento di circa 3.000 rispetto a mercoledì, numeri che portano il totale dei contagi in Italia, dal primo caso accertato a oggi, sopra il milione e mezzo.

pubblicità