Virus, scuola a distanza a Sky Tg24 parla una docente

20 apr 2020

L'aereo andava a Palermo, in Sicilia. Avete visto qualcosa dentro quel museo? Ci sono i resti dell'aereo. Li hanno portati lì perché non conoscono ancora i responsabili, per dare forse un po' di conforto alle famiglie.. Che questa memoria ci ricordi che stiamo ancora cercando la verità. Lezione di storia contemporanea. L'estate 1980, la strage di Ustica, la bomba alla stazione di Bologna. Un computer per collegarsi in videoconferenza con i suoi studenti. Cosi nel tempo della didattica a distanza, si ricostruisce la classe virtuale di Simona, Ansaloni, insegnante in una scuola secondaria di primo grado di Modena. Questa piattaforma ci permette almeno di vederci tutti insieme per quell'ora, ci percepiamo ancora una classe. Sono ragazzi di terza media. La nostra scuola è piuttosto attenta e diciamo da anni lavora con i pacchetti digitali di Google. La sfida è tenere ragazzi di 13, 14 anni motivati, partecipi. Anche loro stanno vivendo tutta la difficoltà psicologica che abbiamo in questo momento. C'era tutta la classe o qualcuno aveva difficoltà a collegarsi? Questo è forse il problema della didattica a distanza. Ci sono alunni complessivamente più fragili, con situazioni più difficili che possono avere difficoltà. La scuola ha attivato un prestito, un uso gratuito di strumenti come tablet o personal computer portatili e ha anche attivato la possibilità di acquisto di giga aggiuntivi per le famiglie con il rimborso delle spese sostenute. Come vede le prossime settimane, l'inizio dell'anno scolastico a settembre? Questo sistema è un modello che può durare? Certamente le notizie che ci stanno dando gli esperti non ci possono immaginare di tornare in 27, 28 tra professori e insegnanti in un'aula dove siamo veramente molto, molto ristretti. Quindi gli scenari ora non li riesco a immaginare. Non si può pensare che la didattica a distanza tour court sia il sistema con cui andare a scuola in sicurezza. Può essere un'integrazione, ma certamente occorrerà ripensare ai modi e ai tempi e ai luoghi dell'apprendere. Magari, chissà che non sia lo scossone per arrivare anche a una didattica finalmente meno rigida.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast