Whirlpool, notte di presidio a stabilimento di Napoli

01 giu 2019

Prima notte di presidio di mobilitazione davanti allo stabilimento napoletano di Via Argine per i lavoratori di Whirpool. 50 operai sono rimasti a dormire accampati a pochi metri dal varco principale la fabbrica, in segno di protesta contro la scissione dello stabilimento, annunciata dai vertici della multinazionale ai sindacati durante un incontro che doveva essere di routine, riguardava l'aggiornamento sul piano industriale. l'Italia 2019-2021. In una nota si legge, Whirlpool Emea intende procedere con la riconversione del sito e la cessione del ramo d'azienda a una societ� terza, in grado di garantire la continuit� industriale e massimi livelli occupazionali. Immediata la levata di scudi da parte dei sindacati. Se un'azienda va al Ministero e dopo sei mesi, cambia le carte in tavola lo potranno fare tutte le aziende. � un momento in cui tutte le forze politiche si devono unire non solo il Governo. L'azienda ha presentato un piano irricevibile perch� dopo sei mesi non � pensabile che un gruppo, senza confrontarsi con i sindacati, senza ritornare al Ministero dove ha siglato un'intesa, dica che il piano viene stravolto. Gi� fissato il 4 giugno alle 15 un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, il ministro di Maio ha definito il comportamento dell'azienda, "una mancanza di rispetto nei confronti dei lavoratori." "Il Mise" aggiunge di Maio "� pronta a rimettere in discussione l'intero piano industriale, chiedendo spiegazioni urgenti all'azienda e tutelando al 100% tutti i lavoratori coinvolti". Voglio farmi garante della trattativa con il Governo e con l'azienda perch� questa azienda � un'azienda seria, che produce, competitiva, non pu� essere chiusa perch� se chiude questa azienda non vengono colpiti solo dei lavoratori e delle lavoratrici e delle famiglie. l'intera citt� che produce. Questa � una citt� industriale. A rischio non solo il lavoro di 420 dipendenti dello stabilimento di Via Argine, ma l'intero indotto regionale. Abbiamo avuto una caduta di un masso addosso, nel senso che io con i miei colleghi, qua tutti presenti, abbiamo famiglia, chi paga il mutuo, non possiamo fare pi� niente. Ci sentiamo traditi e penalizzati da questa azienda. Abbiamo dato tutto. Da parte sua Whirpool, ha confermato gli investimenti pari a 250 milioni di euro per il triennio 2019 2021, ma queste parole non tranquillizzano affatto le centinaia di famiglie che vivono grazie al lavoro della fabbrica.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.