Zaia: continuiamo a cercare paziente zero

24 feb 2020

Non abbiamo il contagio primario, siamo davanti a dei contagi secondari, peraltro tutti cittadini che non hanno avuto rapporti con cittadini provenienti dalle zone infette o che siano stati nelle zone infette. Per questo motivo continuiamo a cercare. Però è anche possibile che il virus a questo punto sia diventato ubiquitario e spesso si sovrapponga o si nasconda come virus dell'influenza e invece è il coronavirus.

pubblicità