Viminale: rafforzati i controlli nei luoghi affollati

Tenere alto il livello di attenzione e aumentare i controlli nei luoghi affollati, con la possibilità di annullare eventi per i quali non sia possibile garantire una serie di misure di sicurezza. Questa è la linea del Viminale dopo l’attacco di Berlino. Il Ministro dell’interno, Marco Minniti, ha riunito il Comitato di analisi strategica antiterrorismo, con una direttiva indirizzata a prefetti e questori, in cui si chiede di rafforzare i controlli nei luoghi particolarmente affollati per le feste di Natale o nei luoghi che registrano un grande afflusso di visitatori, dalle mete turistiche ai mercati, ai centri commerciali, ai concerti. Si chiede, poi, di convocare i Comitati per l’ordine e la sicurezza pubblica a livello locale per analizzare ogni situazione di possibile rischio e verificare che le misure di sicurezza siano adeguate. Particolare attenzione a quelle che vengono definite “misure di sicurezza passive” che vanno dalle zone di rispetto a dissuasori, barriere e transenne. Insomma, tutti gli strumenti che possono impedire l’avvicinarsi di veicoli. Quando non è possibile garantire queste misure, si può decidere di vietare o spostare le manifestazioni in altri luoghi. Nella circolare si invitano, poi, prefetti e questori anche ad intensificare le misure di vigilanza e sicurezza a protezione di obiettivi sensibili, istituzionali, religiosi e diplomatici.


  • TAG