Volterra, lo strano caso dei cavalli morti

Sonny si guarda in giro. Chi sarà il Prossimo? L’anziana Miranda o il suo amico Arturo? Sono finora 11 i cavalli che ha visto morire, due la scorsa settimana. Animali apparentemente sani, che si accasciano all'improvviso. L’associazione IHP, Italian Horse Protection, raccoglie cavalli maltrattati, per lo più provenienti dai sequestri giudiziari. È il primo centro autorizzato dal Ministero della Salute. Al momento ospita una cinquantina di animali. Quella che vedete alle mie spalle, Hot Topsail, è denutrita e ha una profonda ferita sulla gamba. Ad oggi la causa di questi decessi è sconosciuta. Sono venuti dei botanici, degli esperti che hanno escluso la presenza in questi pascoli di piante velenose e quindi è da lì che si è aperta la doppia ipotesi di una contaminazione, oppure di un atto doloso, che purtroppo è ancora in piedi in entrambe le ipotesi. Avete mai ricevuto minacce? Noi non abbiamo ricevuto minacce esplicite. È pur vero che da 10 anni la nostra attività di contrasto ai maltrattamenti ci ha portato a denunciare tanti maltrattatori e a far sequestrare tanti cavalli. Da mesi l'associazione chiede un protocollo operativo urgente. Il tempo è fondamentale per l'autopsia. C’è il rischio, finora una costante, che si perda la possibilità di scoprire la verità e fermare quindi la strage.


  • TAG