Tria: manovra 2020, il deficit sarà contenuto

In occasione della mancata procedura nei confronti del nostro Paese per eccesso di debito, lei si è impegnato con Bruxelles che qualsiasi taglio delle tasse che verrà fatto sarà fatto con adeguate coperture, cioè non in deficit. Questo ce lo conferma? Quindi significa che rispetteremo i vincoli di bilancio, non sarà fatto neppure un euro di nuovo deficit nella prossima manovra? “Ci sarà un deficit molto contenuto, quello che serve all'economia italiana. Diciamo, l'impegno col Parlamento è di cercare di mantenere il deficit al livello necessario, agendo dal lato delle spese, cioè tagliando le spese, la spesa corrente”. Quindi ci sarà una nuova spending review? “Non con l'aumento delle tasse. Noi stiamo parlando del livello complessivo della pressione fiscale”. Quindi non aumenteranno le tasse. Si scongiurerà l'aumento dell'IVA. Ce lo conferma? “Stiamo lavorando in quella direzione”.


  • TAG