Bollette, Cingolani: da ottobre luce aumenta del 40%

13 set 2021

La corsa dei prezzi in bolletta non è finita. A ottobre ci attende un altro salasso per la luce. E il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, prevede che l'aumento sarà del 40%, ben più alto, quindi, di quello di luglio, quando è stato del 20% ma è stato smorzato dagli 1,2 miliardi messi dallo Stato. Un nuovo e più robusto rincaro in arrivo, quindi. E lo stesso Ministro, qualche giorno fa, ha sottolineato che non si può andare avanti tamponando i rialzi e che servono interventi strutturali. L'impennata dell'energia è dovuta a quella delle quotazioni del gas, anche la bolletta del metano è salita a luglio, ma anche al balzo del costo della CO2, cioè l'anidride carbonica prodotte dall'industria delle altre attività produttive. Secondo il principio sposato a livello europeo secondo il quale "chi inquina di più, paga di più" si impone alle imprese di sborsare dei soldi per continuare a emettere sostanze nocive, con un vero mercato, le cosiddette "aste verdi", dove chi è più virtuoso può vendere le proprie quote ad altre aziende che ne hanno bisogno, guadagnandoci. Tutto questo contribuisce a innalzare i prezzi dell'energia, riportando in primo piano le conseguenze che la lotta al cambiamento climatico, voluto in maniera più stringente da Bruxelles con la proposta del Green Deal, potrebbe avere. Se l'energia aumenta troppo, ha osservato Cingolani, le imprese perdono competitività e i cittadini faticano a saldare le bollette. Queste cose vanno considerate, ha aggiunto il Ministro, perché sono egualmente importanti rispetto alla transizione ecologica.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast