Borse, spread ancora sopra 200

07 feb 2017

Siamo tornati in rosso. In rosso praticamente tutti i mercati europei, testimonianza della pressione che si vive nelle ultime ventiquattr’ore, in scia soprattutto a quelle che sono state le dichiarazioni di Marine le Pen del weekend. Quello ha davvero toccato i mercati. Infatti, Parigi è in particolare difficoltà sul mercato bancario e questo è interessante, perché se i titoli finanziari conducono sostanzialmente, abbiamo visto, al ribasso tutte le Borse europee, la Francia è in particolare difficoltà e le sue grandi banche oggi perdono tra i tre e i quattro punti percentuali; una difficoltà che si vede anche sul mercato dei titoli di Stato e qui purtroppo non solo francesi. Anzi, l’Italia, ancora una volta paga la sua debolezza strutturale a livello di bilanci. Lo spread, lo sappiamo, è tornato a 200 punti. Su questi livelli si tratta anche in questo momento con rendimento dei nostri titoli di Stato ai massimi da due anni. Le dichiarazioni anti europeiste si riflettono naturalmente anche sul mercato delle valute, con l’euro che continua a scendere contro il dollaro. Vedete, quasi un punto percentuale perso nella notte, nei primi scambi di questa mattina e il valore della nostra moneta è ai minimi da un paio di settimane contro il biglietto verde. Questo dopo 40 minuti e poco meno di scambi a Piazza Affari.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast