Censis, italiani in preda a incertezza per futuro e ansia

06 dic 2019

Un quadro a tinte fosche quello rappresentato dal CENSIS nel rapporto annuale sulla società italiana. Il sentimento più diffuso nei confronti del futuro è l'incertezza. Secondo l'Istituto di ricerca, quello che gli italiani hanno affrontato, negli ultimi anni, è stato uno stravolgimento sociale epocale, dovendo fare i conti con la crisi economica, con la ripresa che non è mai arrivata e con un sistema di welfare pubblico che non copre più i bisogni, come in passato. Da qui l'ansia di dover fare da soli, in un momento in cui sono venuti meno i pilastri storici della sicurezza familiare. Se un tempo si puntava sulle proprietà immobiliari, per investire i risparmi che avrebbero garantito un futuro ai figli, oggi non è più così. Nel 2011 gli immobili rappresentavano il 60% di valore nei patrimoni familiari. Oggi si è scesi al 54%. Il mattone viene visto più come un costo che, come investimento. È la fine della corsa verso il benessere, spiega il CENSIS, gli italiani percepiscono che l'ascensore sociale non funziona più e che i figli vivranno una condizione economica peggiore rispetto ai padri. La strada per uscire da questa situazione non viene indicata dalla politica e così gli italiani trovano soluzioni da sé. La spesa per consumi diminuisce del 2% in banca, diminuiscono le attività Finanziarie, aumentano i risparmi tenuti in contanti e si fa ricorso a quello che l'Istituto di Ricerca chiama nero di sopravvivenza, ossia l'evasione fiscale. Questo clima di incertezza, spiega il CENSIS, genera ansia. Il 74,2% degli italiani dichiara di essersi sentito molto stressato nel corso dell'ultimo anno. Questo sentimento si traduce in un aumento delle vendite di ansiolitici. Il risultato è una chiusura in se stessi, il 75% non si fida più degli altri e il 48 manifesta pulsioni antidemocratiche, dichiarando che ci vorrebbe un uomo forte al comando che possa non preoccuparsi di Parlamento ed elezioni, pur di curare l'incertezza.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.