Conte bis, la prima sfida economica è la manovra

05 set 2019

Il professor Roberto Gualtieri ministro dell'economia e delle finanze. Si arricchisce, ma resta senza molti dettagli il programma economico del Governo Conte bis. Nella sua ultima versione, inoltre, continuano a non comparire alcuni temi caldi che il nuovo esecutivo e soprattutto il neo ministro dell'economia Roberto Gualtieri dovrà subito affrontare, a partire dalla manovra per l'anno prossimo, le cui linee principali il Tesoro deve presentare entro fine mese. C'è il disinnesco dell'aumento dell'IVA che appare in cima alla lista del menu giallorosso. Servono oltre 23 miliardi per evitare l'incremento delle imposte sui consumi che scatterebbe a gennaio. Resta poi l'intenzione di chiedere a Bruxelles margini per la spesa e superare quella che viene definita “eccessiva rigidità dei vincoli europei”. Il programma poi elenca due interventi per ridurre le tasse. La novità è il taglio delle imposte sui redditi, con una rimodulazione dei livelli di prelievo. Confermata la riduzione del cuneo fiscale, l’insieme di balzelli e contributi che gravano sul lavoro, ma l'alleggerimento non riguarderebbe le aziende. Le due misure appaiono difficili da realizzare insieme, visto l'alto costo che richiedono negli anni. Il salario minimo, sul quale va trovato un'intesa, resta nero su bianco, ma si sottolinea l'importanza dei contratti collettivi e al contempo si promette di rafforzare il sistema di incentivi e sgravi per le aziende che investono in innovazione. Sulla stretta sui grandi evasori fiscali, la revisione dei bonus in dichiarazione dei redditi e la spending review non ci sono particolari, mentre nulla è scritto su Quota 100. Si legge però della proroga di Opzione donna, l'anticipo pensionistico per le lavoratrici. Sulle concessioni autostradali si vuole avviare una revisione, non una revoca. Trova posto anche il tema trivelle, ma si parla solo di bloccare i nuovi permessi per estrarre petrolio e gas, non di uno stop generalizzato. Molte speranze si pongono sul Green New Deal, l'ambizioso piano di investimenti per tutelare l'ambiente.

pubblicità