Coronavirus, Di Maio: in decreto pacchetto contro burocrazia

03 mar 2020

Ministro davanti all'emergenza Coronavirus, un piano per l'export da oltre 700 milioni di euro. Cosa c'è dentro? Cosa prevede? Oggi facciamo questo primo passo importante per i nostri imprenditori, perché oltre a un'emergenza sanitaria, abbiamo un'emergenza economica. La paura nel mondo rischia di danneggiare fortemente l'export del made in Italy. Abbiamo 716 milioni, i primi 716 milioni che stanziamo oggi per un piano straordinario del made in Italy che ci permetterà di rimborsare le aziende che hanno partecipato… dovevano partecipare a delle fiere e non hanno potuto, li abbiamo rimborsati, gli rimborseremo il 100% di quello che hanno speso. Per il prossimo anno tutte le aziende che partecipano a delle fiere non dovranno versare il contributo di partecipazione. E poi ci sono strategie per le fiere nel mondo, stanziamenti ulteriori, i Marketplace, quindi le grandi piattaforme Alibaba, Amazon e così via per partecipare con il made in Italy anche all'e-commerce. Detto questo, questo piano straordinario è un punto di partenza. Dovremo lavorare a sburocratizzare, perché queste aziende non possono avere regole ordinarie, in una situazione straordinaria. Quindi anche su questo cercheremo di abbattere tutte le scartoffie che servono per accedere a questi fondi e lo faremo nel prossimo decreto coronavirus, che sarà probabilmente il terzo per questa emergenza, e in questo decreto metteremo anche un pacchetto contro la burocrazia per le imprese che devono esportare.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast