Corte Conti: rischi gravi da taglio choc delle tasse

26 giu 2019

Mettere mano, dunque, al riassetto delle tasse, dei tributi e delle aliquote può considerarsi una priorità, un'operazione da portare avanti non in un clima emergenziale, ma attraverso ponderate ed equilibrate strategie di lungo respiro. Non mancano gli strumenti, anche alternativi fra loro: dal dosaggio fra imposizione diretta e indiretta alla potatura del groviglio di riduzioni, spesso foriere di contenziosi; dal recupero del cuneo fiscale al riordino della giustizia tributaria. Alcuni economisti propongono addirittura misure radicali, chiamate, a fini mediatici, come “choc fiscale”; in realtà, una massiccia azione di decremento delle aliquote dell'imposizione. L'idea non è nuova, è certamente asseverata da molti economisti, tuttavia resta il problema delle coperture sul breve termine, in mancanza delle quali il corrispondente aumento del debito potrebbe avere ripercussioni gravi, tali da annullare o ridurre di molto i benefici della rimodulazione delle aliquote.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.