Disoccupazione in aumento. In 4 mesi bruciati 500mila posti

01 set 2020

A luglio, rispetto al mese precedente, aumentano gli occupati e sale la disoccupazione. È l'estrema sintesi dei dati dell'Istat sul mercato del lavoro che in questi mesi sembrano contraddittori, ma solo in apparenza e che nell'ultima rilevazione mostrano comunque luci e ombre. Partiamo dagli occupati, sono 85000 in più rispetto a giugno e quasi tutti a tempo indeterminato, mentre calano gli autonomi, il che fa risalire il tasso di occupazione al 57,8%. Quello di disoccupazione, però, anche risale, passando al 9,7% dall' 8,8 di giugno, riportandosi ai livelli di febbraio e dunque dell'ultimo mese prima della pandemia. Questo si spiega perché la percentuale dei senza lavoro si calcola sul numero di persone che il lavoro lo cercano attivamente. Meno persone lo cercano, spesso perché sfiduciate sulla possibilità di trovarne uno e più il tasso di disoccupazione scende. E infatti nei mesi scorsi, quando nessuno cercava lavoro perché tutto era fermo, la disoccupazione era scesa, mentre oggi l'Istat rileva un forte aumento di persone in cerca di lavoro, cioè di disoccupati, più 134000 in un mese e un calo dei cosiddetti inattivi. Se il dato mensile mostra qualche piccolo segnale positivo, allargando lo sguardo si vedono tutti i danni causati dalla pandemia. Rispetto a un anno fa, si sono persi più di mezzo milione di posti di lavoro e la gran parte di questi, oltre 450000, sono stati bruciati da febbraio in poi. Il tasso di occupazione è più basso dell'1,3% rispetto a luglio 2019 e oltre un punto, scrive l'Istat, è stato perso negli ultimi 4 mesi. L'allarme ora è per il futuro. La rete di sicurezza stesa dal Governo, blocco dei licenziamenti e cassa integrazione, prima o poi finirà e, secondo le stime, si rischia la perdita di oltre un milione di posti di lavoro.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast