Ecobonus per auto poco inquinanti sono ormai agli sgoccioli

03 dic 2020

Le faccio vedere quest'altro grafico preparato dal nostro Lorenzo Borga che ci fa un po' il punto dell'intero anno, quello che stava dicendo lei che ovviamente riguardandolo adesso fa davvero impressione, marzo e aprile i due mesi di lockdown italiano hanno visto un tracollo del mercato praticamente azzerato, maggio ha fatto segnare un recupero ma era comunque un mercato in contrazione della metà circa rispetto allo stesso mese di un anno prima, poi il recupero durante l'estate. Questo piccolo segno verde, piccolo ma importante di settembre e poi adesso ancora, come diceva lei, la fine degli incentivi sta avendo un peso determinante per quanto concerne appunto il mese di novembre. Cosa vi aspettate per il prossimo anno, se dobbiamo proseguire questo grafico idealmente. Molto dipende dall'andamento della pandemia, sta rallentando ci auguriamo tutti naturalmente che ci sono un'evoluzione positiva a breve, ma a brevissimo non ci sarà quindi ci aspettiamo ancora un inizio d'anno molto difficile e naturalmente tutto può essere migliorato se il governo prendesse atto che occorre incentivare in questa fase soprattutto le vetture ad alimentazione tradizionale. Naturalmente con dei limiti massimi di emissione. La legge di bilancio, il progetto di legge di bilancio non prevede nulla da questo punto di vista, però ci sono degli emendamenti presentati da molti parlamentari che potrebbero risolvere la situazione. Occorre, in questa fase, mettere da parte le ideologie e puntare sulla realtà. La realtà dice che l'auto elettrica è la soluzione del futuro, tutti si stanno muovendo verso verso l'auto elettrica. Ma oggi le case automobilistiche per poter investire sull'auto elettrica hanno ancora bisogno di vendere molte auto tradizionali. Sono quelle che in questa fase vanno particolarmente sostenute. Ecco, a proposito di vetture tradizionali e di vetture invece più attente all'ambiente, vediamo un ultimo grafico, un ultimo spunto di riflessione con lei. Riguarda l'ecobonus auto, il bonus erogato fino a questo momento è arrivato all' 83% di quanto, appunto, era stato stanziato, il 17% la parte gialla di questa torta ancora da erogare, mi par di capire insomma che il vostro punto di vista è abbastanza chiaro. Voi chiedete al Governo quindi di rifinanziare questi incentivi.

pubblicità