Enel, strategia al 2030: emissioni zero per produrre energia

24 nov 2021

Anticipare al 2040, l'obiettivo di zero emissioni inquinanti, per la produzione di energia elettrica. Il gruppo Enel presenta il piano industriale triennale, al 2024, ma anche la visione strategica al 2030. Per la svolta green, investimenti per 170 miliardi in un decennio, più 6% rispetto al piano precedente, perché, come spiega l'Amministratore Delegato, Francesco Starace, non basta compensare le emissioni nocive, il programma, è proprio di azzerare l'uso di fonti inquinanti. "Che cos'è il Net-Zero?" "Ecco, questa è una bellissima domanda. Perché questa parola Net è molto preoccupante no, perché cosa vuol dire Net-Zero? Vuol dire che io posso mettere tutto il carbonio che voglio, poi se qualcosa me lo compensa, Net-Zero." "Pareggio." "Pareggio, a paro. Noi pensiamo che sia un pò, una parola dietro la quale si nascondono un pò di, come dire, un pò pericolosa non completamente trasparente. Quindi preferiamo dire Zero. Vuol dire che noi pensiamo di arrivare al 2040, avendo tolto di mezzo tutti gli impianti di generazione termica che abbiamo ancora, avendo quindi solo energia rinnovabile da vendere ai clienti e avendo anche smesso, di vendere gas ai clienti, perché li abbiamo convinti a spegnere le loro caldaie e andare, o il loro forni, o i loro fornelli e andare sull'elettrico. A quel punto, non abbiamo bisogno di compensare più nulla. Non avremo più carbonio. Quindi preferiamo dire Zero.".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast