Evasione, allo studio incentivi per utilizzo bancomat

25 set 2019

Se il piano contro l'evasione fiscale, che ha in mente il Governo, diventerà realtà molti italiani avrebbero un serio incentivo a cambiare le loro abitudini quando fanno spese. Siamo tra gli ultimi in Europa per utilizzo di bancomat e altri mezzi di pagamento elettronico e Palazzo Chigi starebbe studiando dei meccanismi per dare un rimborso a chi fa acquisti con carte di credito e sistemi simili. La speranza è poter ridurre la montagna di tasse non versate, aumentando il numero di transazioni di cui rimarrebbe traccia e che quindi non sfuggirebbero al fisco. Se questo premio fosse di qualche punto percentuale, una bottiglietta d'acqua al bar costerebbe sempre un euro, ma una manciata di centesimi potrebbero ritornare in tasca con la dichiarazione dei redditi. Si tratterebbe, quindi, di una detrazione e forse potrebbe essere tanto più alta quanto maggiore è la spesa complessiva nell'arco di 12 mesi. Una misura del genere si stima potrebbe ridurre già nel 2020 di 5 - 10 miliardi il totale dell'evaso che, tra imposte e contributi, supera i 100 miliardi l'anno. Non sarà comunque facile ridurre l'uso di banconote e monete. Il POS, cioè la macchinetta che accetta le carte, è obbligatorio ma di fatto sono inapplicabili le multe per il negoziante che rifiuta i pagamenti elettronici, sui quali pesano le commissioni bancarie. Il Governo potrebbe ridurre questi balzelli per gli importi più bassi, ma resta il fatto che il tetto all'utilizzo dei contanti è alto; nel 2016 è stato portato da 1.000 a 3.000 euro. L'esecutivo, intanto, vorrebbe mettere a punto anche la cosiddetta “lotteria degli scontrini”, già prevista dallo scorso Governo, ma non attuata. In questo caso il bonus andrebbe al fortunato possessore della ricevuta di pagamento estratta a sorte, in pratica un incentivo a chiederla al negoziante. A tutto questo dovrebbero aggiungersi pene più severe per i grandi evasori, il Premier Conte ha parlato di carcere. Oggi, con le leggi esistenti, per chi froda il fisco le sbarre sono solo un miraggio.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.