Intesa Sanpaolo, offerta per comprare UBI

18 feb 2020

Una mossa a sorpresa che cambierà gli assetti del sistema bancario italiano, è il modo in cui Intesa Sanpaolo rilancia il Risiko delle fusioni andando alla conquista di UBI Banca, con un'offerta pubblica basata sullo scambio di azioni, proprio nel giorno in cui la stessa UBI ha presentato il suo nuovo Piano Industriale al 2022. Un'operazione non concordata ma che viene definita comunque non ostile e che, se completata, porterebbe alla fusione tra la prima e la terza banca del Paese. Lo scambio prevede che se un azionista UBI aderirà all'offerta per ogni 10 azioni ne riceverà 17 della stessa Intesa. A conti fatti questo significa dare alla banca bergamasca un valore di 4,9 miliardi, il 28% in più rispetto al valore di Borsa prima dell'operazione. Sono due banche dalle dimensioni molto diverse. Intesa vale in Borsa oltre 40 miliardi, mentre UBI alla chiusura di ieri poco meno di 4. Il gruppo torinese è leader in tutti i settori di attività in Italia, mentre UBI, come detto, è terza. Le due darebbero vita al settimo gruppo bancario europeo per attivi, una massa di assoluta rilevanza anche nel contesto continentale. Ma l'operazione non finisce qui, perché la fusione porterebbe a una concentrazione di sportelli e attività che metterebbe a rischio il disco verde dell'Autorità Antitrust. Ecco perché Intesa Sanpaolo ha sottoscritto un accordo con la Banca Popolare dell'Emilia Romagna che sarà finalizzato solo se l'operazione con UBI andrà in porto, per cedere 400-500 filiali nel Nord Italia, oltre a un trasferimento di attività assicurative che coinvolge Unipol. Un'operazione che potrebbe coinvolgere più di un milione di clienti. Ora la parola passa al mercato e le eventuali contromosse, il nuovo Risiko bancario potrebbe essere appena cominciato.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.