La strategia per il futuro passa per le infrastrutture

08 ott 2020

Il futuro post Covid, un futuro tutto da creare per trasformare la crisi sanitaria ed economica in un'opportunità storica. In occasione della tredicesima edizione della EY Capri Digital Summit Roma, esponenti del mondo politico, accademico ed economico si sono confrontati per disegnare una strategia per l'Italia. Le possibilità di sviluppo economico e sociale passano anche dalla qualità del sistema infrastrutturale, limitato per ora negli investimenti per infrastrutture, autostrade, per merci, persone e dati. Ci sono circa 50 miliardi di euro. La cosa interessante è che quello è investimento pubblico, noi abbiamo fatto chiaramente una mappatura di potenziali interventi e di potenziali situazioni dove convogliare queste risorse. Queste possono avere effettivamente un fattore moltiplicativo importante. Abbiamo stimato tra 160 e 190 miliardi gli investimenti che possono essere attivati grazie a queste risorse aggiuntive del recovery fund. Poi sarà il tema di dove spenderli e soprattutto di avere un contesto normativo che consenta di essere efficaci, soprattutto dal punto di vista dei tempi. Necessario dunque ripensare a fabbisogni e priorità nella consapevolezza che il Coronavirus ha accelerato i processi di trasformazione già in atto a tutti i livelli e in tutti i campi. La sfida del recovery plan è immensa, è la sfida della politica con la P maiuscola di fronte a noi un dilemma: reinventerai il futuro o sarà il futuro a reinventarti?.

pubblicità