Lagarde: "Inflazione rimarrà sotto 2%", ma il virus fa paura

15 nov 2021

Quello che ho detto nel secondo semestre potremmo vedere una diminuzione dell'inflazione." "E in effetti proprio il legame con la crescita economica e quindi anche con l'andamento della pandemia è stato al centro di alcune riflessioni, lo vediamo in grafica, della governatrice della Federal Reserve Janet Yellen ha detto, sintetizziamo: la pandemia ha causato l'alta inflazione, quindi se vogliamo ridurla penso che combattere appunto il contagio sia l'arma più efficace, come a dire provo a tradurre che l'inflazione viene con la crisi Covid, con la ripresa, il rimbalzo, chiamiamolo così, dopo la crisi e dovrebbe andar via quando andrà via, diciamo, il Covid, è d'accordo con queste considerazioni? Adesso al di là se sono, diciamo, considerazioni che riguardano più gli Stati Uniti o più l'Europa ma in generale." "Sì sono d'accordo perché con la fine della pandemia anche la crescita economica dopo aver recuperato velocemente si dovrebbe stabilizzare sui livelli pre pandemia, però stabilizzarsi su un livello che fa pensare a un inflazione che come dice giustamente Christine Lagarde dovrebbe rientrare.".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast