Lotteria degli scontrini al via dal 1° febbraio

31 gen 2021

La lotteria degli scontrini, che insieme al piano che cashback fa parte della strategia del governo per incentivare i pagamenti elettronici, dopo più di un rinvio è pronta al debutto: dal primo febbraio ogni euro pagato con carta di credito, bancomat o altri strumenti digitali si trasformerà in un biglietto virtuale. Per ogni transazione se ne potranno ricevere massimo 1000 e parteciperà estrazioni periodiche con premi in denaro, sia per gli acquirenti che per i commercianti. Per partecipare bisogna essere maggiorenni e residenti in Italia e registrarsi con il proprio codice fiscale sul sito dedicato. La registrazione serve a ottenere il codice lotteria che va stampato o salvato sullo smartphone, e una volta comunicato al commerciante, sarà trasmesso in automatico all'agenzia delle entrate. Il codice vale solo per gli acquisti effettuati nei negozi fisici e pagati con strumenti elettronici. Sono esclusi gli acquisti online, quelli pagati in contanti, quelli per i quali si emette fattura, quelli che danno diritto a detrazioni, i biglietti del cinema, teatri, musei e il pieno di benzina. La prima estrazione mensile per gli acquisti di febbraio si terrà l' 11 marzo e distribuirà premi fino a 100 mila euro. Da giugno partono le estrazioni settimanali con premi fino a 25 mila euro. L'anno prossimo si terrà l'estrazione annuale che segnerà un superpremio da 5 milioni. I vincitori saranno contattati via Pec o con raccomandata e si dovranno presentare entro tre mesi all'agenzia delle dogane e dei monopoli del proprio territorio. La vincita sarà poi accreditata sul conto tramite bonifico. I commercianti, però, denunciano di non essere pronti. Secondo le associazioni di categoria, molti registratori di cassa ancora non sono stati adeguati.

pubblicità
pubblicità