Recovery Fund, i ricorsi al Tar non bloccheranno i cantieri

26 lug 2021

Sono 410 le opere pubbliche incompiute in Italia. Un numero, quello fornito dal Governo, che riguarda i cantieri di interesse nazionale e locale, al quale si affianca il dato dell’Associazione dei costruttori: i lavori congelati sono oltre 700. Difficile dire quante di queste infrastrutture sia bloccata perché è stata chiamata in ballo la Giustizia, soprattutto quella Amministrativa. Quello che spesso accade infatti è che il secondo o il terzo classificato nella gara per assegnare l’appalto si appella al TAR perché pensa di aver perso ingiustamente. E spesso questi ricorsi ai Tribunali Amministrativi hanno l’effetto di bloccare l’opera, in attesa di una decisione, con perdita di tempo e di denari. D’ora in poi, invece, il blocco dei lavori non sarà più possibile per tutti quei cantieri finanziati coi soldi del Recovery Fund, gli aiuti europei anticrisi. In pratica, se una ditta si rivolgerà al TAR, l’opera andrà comunque avanti, e chi ha perso la commessa, subendo un torto, potrà avere un risarcimento. Si tratta di un’eccezione, già prevista dalle nostre leggi quando l’opera è talmente importante da essere di interesse strategico. Adesso se ne amplia la portata per garantire, come ha detto il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, che l’Italia proceda in velocità. Semplificare la burocrazia è uno dei mantra del Governo quando si parla dei quattrini in arrivo da Bruxelles (la prima tranche da 25 miliardi è attesa entro tre settimane) e la lente europea sarà costantemente puntata sul nostro Paese per verificare l’andamento dei progetti, dai quali dipenderanno le successive rate degli oltre 190 miliardi a disposizione. Un monitoraggio che vale per tutti gli Stati dell’Unione ma che per noi assume un sapore speciale. Non solo perché ci spetta la fetta più grande del Recovery, ma anche perché la nostra Giustizia è una delle più lente: siamo terz’ultimi in Europa, per una sentenza ammnistrativa di primo grado da noi ci vogliono più di due anni.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast