Usa-Cina, cambia davvero qualcosa se vince Biden?

03 nov 2020

30 secondi a testa. Mio parere personale, i rapporti con la Cina con Biden non cambieranno. Ormai siamo in una spirale di discesa e di sfiducia tra i due Paesi. Voi la pensate allo stesso modo oppure no? Inizio da lei prof, veramente 30 40 secondi e poi via via gli altri. No nella sostanza non cambieranno, questo è l'unico tema su cui repubblicani e democratici sono sostanzialmente d'accordo, cambierà il tono del dialogo e dell'interazione. Chiaro. Massimo? Ritengo, come più volte detto dal professor Arduino Paniccia che è un grande esperto di geopolitica che invece cambieranno i rapporti con la Cina, Biden andrà dalle organizzazioni internazionali, chiederà alla Cina alcune cose, l'apertura del mercato cinese e il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e in cambio abbasserà le tariffe. Ah nel senso che sarà più colloquiale il suo tono. Beh, certo non sarà minaccioso. Ma secondo me con Trump abbiamo talmente visto il peggio che... Carlo, lei la pensa allo stesso modo? Sì sostanzialmente sono d'accordo col professore, ma anche con il collega Massimo: la Cina resta un competitor, un antagonista sulla supremazia tecnologica, quindi, un antagonista anche se un partner commerciale, paradossalmente, dopo quattro anni di corpo a corpo, ai Cinesi converrebbe una vittoria di Trump, perché con i suoi tweet, lo disse il capo negoziatore del team cinese, dice con i suoi tweet rende chiaro le intenzioni che era la cosa migliore per un negoziatore, non è ideologico, Trump non è ideologico, si è accontentato di 200 miliardi di acquisti di prodotti agricoli americani in cambio di...per togliere dal tavolo della trattativa gli aiuti governativi cinesi alle società cinesi che alzano la concorrenza, pratica da noi vietata per esempio.

pubblicità