Virus, governo studia moratoria mutui e aiuti lavoratori

09 mar 2020

Più tempo alle famiglie e alle imprese per pagare le rate dei mutui e dei prestiti. C'è anche questa misura nel pacchetto da 7,5 miliardi di euro allo studio del Governo per contrastare gli effetti negativi delle epidemie di Coronavirus. Una moratoria, quindi, applicata dalle banche ma sostenuta dallo Stato attraverso forme di garanzie pubbliche per tutelare gli Istituti di credito. Un intervento analogo potrebbe riguardare tasse e contributi a carico delle aziende sulla linea di quanto già fatto per la zona rossa. Aiuti in arrivo, poi, per i lavoratori con l'estensione della cassa integrazione e del Fondo di Integrazione Salariale a quelle categorie che ora non ne hanno diritto, in modo da assicurare i redditi agli impiegati in stop forzato. Questi ultimi tipi di sussidi, precisa il Tesoro, riguarderanno tutta Italia con maggior attenzione alle Regioni più colpite dall'epidemia. Il Ministero guidato da Roberto Gualtieri è consapevole che le restrizioni in vigore e che riguardano alcune delle zone più produttive del Paese hanno un impatto negativo sulle imprese, ma - precisa - questa scelta è preferibile a una crisi prolungata che rischierebbe di allargarsi a tutti i settori dell'economia. Considerando anche i 900 milioni destinati alle Province epicentro dell'infezione, finora l'esecutivo ha stanziato quasi 8 miliardi e mezzo, fondi che, oltre che per il settore economico, sono destinati alla Sanità, alla Protezione Civile e alle forze dell'ordine. Una spesa aggiuntiva che quest'anno farà lievitare il deficit e che ha avuto il via libera dell'Unione europea. A Bruxelles il Governo si rivolge per un impegno concreto in tempi rapidi. Dalla Commissione arrivano segnali di apertura. "Stiamo esplorando tutte le possibilità di flessibilità" ha detto la presidente Ursula von der Leyen, lasciando intendere deroghe alle regole comunitarie sui bilanci dei singoli Stati e a quelle che vietano finanziamenti pubblici per le imprese in difficoltà.

pubblicità