Virus, guida ai nuovi bonus

28 mag 2020

Sono numerosi, ma non tutti ancora operativi i nuovi bonus previsti col decreto rilancio. Si attendono regole specifiche. Inoltre potrebbero esserci modifiche durante l'iter parlamentare e di conseguenza, in molti casi i soldi in tasca agli italiani arriveranno solo in piena estate e così per il reddito di emergenza sono state presentate poco più di 100mila domande sul sito dell'Inps e c'è tempo sino alla fine del mese prossimo per la richiesta. Ma i due milioni di persone senza altri sostegni economici, appartenenti a famiglie in difficoltà dovranno aspettare Luglio per ricevere il sussidio che può arrivare a 800 euro in due tranche. Anche per il bonus vacanze, bisognerà aspettare Luglio. Si tratta di 500 euro a famiglia, 150 per un single con limite Isee, cioè che tiene conto di reddito e proprietà, a 40mila euro. Funzionerà così. L'80% della spesa per l'hotel verrà scontata dall'albergatore, la parte restante si recupererà con la dichiarazione dei redditi. Sempre da Luglio si potrà richiedere l'ecobonus e il sisma bonus per i lavori antisismici e di miglioramento energetico degli edifici è previsto uno sconto fiscale del 110% che può essere goduto subito se si ceda alla ditta di ristrutturazione. Da Giugno, invece, si potrà chiedere il rimborso fino a 1200 euro per il baby sitting, utilizzabile anche per i lavoratori che mandano i figli al centro estivo. L'INPS non ha ancora aggiornato la procedura per la versione rafforzata di questo aiuto. Prima era 600 euro e quando sarà pronta, ci sarà probabilmente una corsa al bonus. A disposizione, infatti, ci sono meno di 68 milioni. Poche risorse rispetto alla platea potenziale anche per lo sconto su bici anche a pedalata assistita e monopattini. I 120 milioni sembrano pochi e quindi in pochi riusciranno a recuperare il 60% della spesa fino a un massimo di 500 euro grazie alla fattura che però non si può ancora presentare, non essendo pronto un sito internet apposito. Quando sarà possibile c'è il rischio che finisca come per gli indennizzi alle aziende per l'acquisto di mascherine e altri dispositivi di sicurezza sanitaria nei luoghi di lavoro. Dopo un minuto dall'avvio delle richieste i soldi erano già esauriti.

pubblicità

Vuoi vedere altro ?

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.