Aria artica, neve a bassa quota e piogge

Ben ritrovati, ultime ore di stabilità, il beltempo, ma si avvicina una nuova perturbazione che porterà piogge, deciso calo delle temperature e con nevicate sull'arco alpino a partire dai 700/900 metri, intensificazione dei venti, vediamo il dettaglio subito con la nostra grafica, lo facciamo iniziando dalla carta sinottica per capire l'evoluzione del tempo e in effetti la vediamo colorata di azzurro questa perturbazione che si avvicina all'Italia, a partire proprio dall'arco alpino dove porterà i primi fiocchi di neve, ci attendiamo accumuli di circa 5-10 centimetri e poi le pioggia, colorate anche di viola, appunto sull'Emilia Romagna e anche sul centro sud della nostra penisola, a partire dalla giornata però di lunedì. E allora ecco il dettaglio con le grafiche, lo facciamo iniziando dal Centro-Nord Italia. Domenica il deciso maltempo che raggiungerà le aree nel nord Italia, anche settori centrali con il calo delle temperature di 7-10 gradi. Lunedì invece migliora velocemente, quindi una perturbazione velocissima, anche se avremo ancora dell'instabilità sui settori centrali principalmente su Marche, Abruzzo, Molise e Lazio, attenzione a venti forti di maestrale e di bora sul nord est Italia. Martedì invece una bellissima giornata di sole, ma in un contesto decisamente più fresco, infatti, guardate le temperature minime vicine ai 4 gradi, quindi vicini valori dello zero, per quanto riguarda invece il sud della nostra penisola domenica arriverà qualche nuvola in più, qualche pioggia, le prime piogge si vedranno sulla Campania e poi lunedì si estenderanno a tutte le altre regioni. Venti forti di scirocco su queste regioni e invece sui settori occidentali di maestrale, quindi attenzione in Sardegna con raffiche fino a 100 km orari. Martedì andrà a migliorare velocemente, ultime residue nuvolosità e piogge sulla Sicilia settentrionale e sulla Calabria sud-orientale. Per il momento è tutto, a più tardi per nuovi aggiornamenti.

pubblicità