Perturbazione al centrosud, vento teso da nord martedì

Ben ritrovati con il nostro aggiornamento, è arrivata una perturbazione importante in questo mese di novembre molto secco, abbiamo subito a controllare le immagini riprese dal satellite dai falsi colori, frequenza all'infrarosso, dunque, che ci conferma l'arrivo della perturbazione dall'Atlantico, molto estesa da Maiorca fino alla Norvegia che porta le piogge da nord verso sud sulla nostra penisola, anche delle nevicate sulle Alpi intorno ai 1500 metri, la carta sinottica conferma lo spostamento delle piogge veloci verso il sud, in particolare, guardate con venti da ovest, che poi diventano da Nord, anche tesi nella giornata di martedì su gran parte del centro sud. Questo è il quadro di sintesi, un martedì molto perturbato al sud, un deciso miglioramento, invece, al Centro-Nord, infatti la perturbazione scivola veloce, mercoledì residue precipitazioni sull'estremo Sud e poi questa mappa delle temperature, perché il freddo, questo sconosciuto, potrebbe tornare sull'Italia o arrivare per la prima volta nella giornata di venerdì, guardate la colorazione blu che invade il centro nord, infatti, la tendenza è questa, con giovedì ancora in prevalenza soleggiato al Centro-Nord e mite, al mattino già i 4 gradi di Firenze, Perugia, ad esempio, qualche pioggia residua sull'estremo sud, invece, il venerdì con il maltempo e con il calo delle temperature e nevicate fino agli 800 metri sulle Alpi. Queste le nostre informazioni meteo, vi auguro un ottimo proseguimento, a più tardi.

pubblicità