Weekend straordinario: neve forte al nord, supercaldo al sud

Ben ritrovati con il nostro aggiornamento meteo. Vediamo insieme le previsioni fino a domenica. Apriamo intanto, con la nuvolosità prevista sul nostro nostro continente, questa mappa piuttosto particolare, ovviamente il bianco per le nubi, vediamo un ciclone che si sposta verso i Carpazi, verso i Balcani. Dunque tendiamo a un parziale miglioramento sull'Italia, ad eccezione del sud, dove le piogge continueranno anche intense, in particolare sul basso Tirreno, prudenza nelle prossime ore. Ancora delle nevicate a bassa quota su Toscana, Umbria ed Emilia. Per quanto riguarda il quadro delle precipitazioni, possiamo notare come dalla Campania verso la Calabria tirrenica, le precisazioni raggiungano l'Albania, la Grecia, spostandosi gradualmente verso est. La nuova perturbazione si affaccia sul mare di Alboran, tra la Sardegna e le Baleari. Andiamo a controllare nel dettaglio, fino a domenica: una tregua, un po' più asciutta, al centro-nord, salvo qualche precipitazione ancora nella giornata di venerdì sulle regioni centrali, movimento verso l'Adriatico e quota neve un po' più alta, intorno ai 900-1000 metri. Poi ci spostiamo al sud, il flusso da ovest porta ancora delle piogge dalla Sardegna verso la Campania, Basilicata e la Puglia, ma iniziano a salire le temperature sulla Sicilia e sulla Calabria. Andiamo dunque a un weekend che abbiamo definito 'straordinario', perché le piogge saranno piuttosto intense sabato, tra il centro e il sud, ma le temperature saliranno in modo impressionante sulla Sicilia e sulla Calabria: oltre i 20 gradi, con punte di 25, come non accadeva da diversi anni a gennaio. Poi il maltempo ancora domenica, previste anche delle nevicate abbondanti sulla pianura Padana, in particolare sull'Emilia, anche 15-20 centimetri. Quindi neve al Nord, caldo eccezionale al Sud per un weekend straordinario. Queste le nostre informazioni meteo. Vi auguro un ottimo proseguimento.

pubblicità
pubblicità