Iran, una rivolta raccontata grazie al web

Non è bastato al regime legare le mani alla stampa straniera, arrestare gli oppositori, bloccare i blog dei dissidenti e i social network. Molti iraniani hanno superato la censura usando i proxy server


  • TAG