Papa, Sinodo Amazzonia. Card. Hummes: urgenza preti sposati

Canoe e pagaie, piume e colori in volto. Ci sono gli elementi tipici della cultura Panamazzonica nell'insolita cornice della Basilica di San Pietro. Papa Francesco apre il Sinodo speciale dedicato all’Amazzonia, che raduna a Roma, dopo due anni di lavori preparatori, centinaia di persone. Cardinali, Vescovi, specialisti e operatori pastorali provenienti dagli angoli più remoti dell'Amazzonia. E ci sono 16 rappresentanti delle diverse etnie indigene e popoli originari, per portare la voce e le tradizioni, la cultura e la fede delle loro popolazioni. Il Papa, introducendo i lavori che dureranno 3 settimane, chiede di non parlare del Sinodo con i media, con leggerezza, perché questo può portare ad equivoci e dice che occorre avvicinarsi al popolo amazzonico in punta di piedi, condannando la colonizzazione ideologica che quelle terre hanno vissuto e continuano a subire. “Quando la Chiesa ha dimenticato come si deve avvicinare un popolo e la sua cultura - aggiunge - ha prodotto fallimenti di cui oggi ci pentiamo come per l'India e la Cina”. Francesco, ricorda che il vero protagonista del Sinodo è lo Spirito Santo e bisogna stare attenti a non soffocarne la voce, partendo da preconcetti o progetti già definiti. Occorre avere il coraggio di camminare per strade nuove. E quali siano le strade nuove lo indica Relatore generale del Sinodo il Cardinale brasiliano Claudio Hummes, dopo aver parlato dell'opzione preferenziale per i poveri e condannato lo sfruttamento dell'Amazzonia per interessi economici e politici. L'assassinio dei leader del territorio, l'inquinamento, il disboscamento la privatizzazione dei beni naturali, affronta uno dei temi più controversi che verranno discussi al Sinodo, quello dell'ordinazione di preti sposati provenienti dalle comunità Amazzoniche. Viri probati, cioè di una certa età e di sicura fede. “Questa apertura la richiedono le comunità indigene” dice il Cardinale di fronte l'impellente necessità di avere l’eucarestia e gli altri sacramenti, vista la scarsità di preti disponibili.


  • TAG