A 11 anni da Gaza il rap dell'Eminem della Palestina

20 ago 2020

Rime potenti messe in fila come una mitragliata di parole che arrivano dirette anche ai meno attenti e costringono ad ascoltare quella voce che sì è una voce da bambino, ma ha già tante storie da raccontare. Abdel-Rahman Al-Shantti del resto ha solo 11 anni e abita a Gaza, la città più invivibile del mondo secondo le Nazioni Unite. Ha iniziato a reppare da quando di anni ne aveva due. Un fenomeno tanto da aver conquistato la ribalta internazionale ed essere diventato una star del web. L'Eminem palestinese, com'è stato ribattezzato Abdel, racconta la sua terra, il suo popolo, il conflitto che lo pone da decenni a Israele e lo fa con la forza e la schiettezza dei bambini. Nessuna briglia, nessuna gabbia ad arginare i loro pensieri, nessuna barriera ad ostacolare il loro desiderio di un mondo diverso da quello dei grandi, di un mondo fatto di bambini che possono giocare ad essere bambini ovunque e non respirare polvere da sparo appena nati, come canta in uno dei suoi brani. Bambini che possono sognare quello che i grandi non sanno dare loro, la pace, perché è questo che Abdel canta, la pace per la sua gente, per i bambini come lui.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast