Abusi su minori Ghislene Maxwell rischia 70 anni di carcere

21 dic 2021

Tre settimane di dibattimento, quattro testimonianze d’accusa agli atti, e una difesa che ha giocato tutte le carte possibili per scagionare l’ereditiera britannica 59enne Ghislaine Maxwell dalle accuse di abusi sessuali e adescamento alla prostituzione minorile nel giro internazionale facente capo al defunto finanziere Jeffrey Epstein, suo ex fidanzato. Uno dei processi più attesi degli ultimi anni a New York, per una storia dai risvolti internazionali VIP, per i nomi dei personaggi coinvolti. La Maxwell, figlia del grande editore britannico, era la fidanzata di Epstein ed è stata accusata d’aver scelto e arruolato ragazze quattordicenni per farle abusare da Epstein e dai suoi amici ricchi tra il 1994 e il 2004, in un criminale sodalizio sessuale con il suo ex. Lei a scegliere le giovani in ambienti economicamente e socialmente più svantaggiati, a ripagarle con l'esclusivo shopping e soldi. Grazie alla sua presenza, secondo l’impianto accusatorio, le ragazze si ritrovavano ad incontri sessuali con Epstein senza rendersi conto prima del pericolo. Anche il nome dell’ex Presidente Donald Trump, amico personale di Epstein, ha fatto capolino in tribunale. Tra i nomi coinvolti nel giro di abusi sessuali su giovanissime Bill Clinton, Bill Gates e il Principe Andrea, accusato da una ragazza all’epoca dei fatti minorenne d’aver avuto rapporti intimi con lei. Una circostanza negata dal terzogenito della Regina Elisabetta, ma al centro di un altro procedimento giudiziario che intanto ha portato al ritiro a vita privata del Principe. Mentre sui risarcimenti economici delle giovani abusate, destinatarie di considerevoli somme del fondo Epstein, si è basata anche la difesa della Maxwell per scagionarla e contenerne le accuse. Ma già nel 2005 gli inquirenti americani - dopo la denuncia del padre di una 14enne molestata da Epstein - avevano raccolto prove per bloccare il giro di prostituzione minorile tra i VIP. All’epoca un Procuratore della Florida, poi promosso alla politica da Trump, aveva proposto un patteggiamento. Epstein si era dichiarato colpevole pagando in prima persona 13 mesi di carcere, ma ottenendo in cambio che l’ex fidanzata Ghislaine insieme ad altre collaboratrici fossero tenute fuori dalle accuse. Un patto che non è bastato ai Federali, che nel 2019 hanno arrestato l’amico dei potenti dell’Isola delle Vergini, tornato in carcere a new York dove poi si è suicidato. Maxwell, dopo la morte dell’ex fidanzato e sodale amico, si è data alla fuga fino all’arresto nel 2020 ma si è sempre dichiarata innocente.

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA