Afghanistan, primo incontro a Doha tra Usa e talebani

09 ott 2021

Nel primo incontro dopo il ritiro dall'Afghanistan, Stati Uniti e talebani a Doha affrontano i dossier più scottanti. La delegazione americana impegnata in questo fine settimana di colloqui è composta da uomini del Dipartimento di Stato dell'intelligence e della Cooperazione. I tre campi su cui gli Stati Uniti intendono portare a casa i risultati e mediare con un governo che ancora non riconoscono. L'obiettivo dei colloqui è garantire l'uscita dei cittadini americani e non dal paese, quelli rimasti fuori dal flusso dei 124.000 che hanno lasciato l'Afghanistan prima del 31 agosto. Tra i dossier il rapimento di Mark Frerichs, ingegnere sequestrato da un gruppo vicino ai talebani e la questione dei diritti delle donne. L'America vuole vigilare sulle promesse di equità e giustizia. Washington ha più volte sottolineato che giudicherà il nuovo governo di Kabul in base ai fatti e non alle parole. E poi nel paese, in profonda recessione, i funzionari americani vogliono migliorare l'accesso agli aiuti umanitari e delle agenzie no profit. Priorità assoluta per gli States infine la questione dell'Isis Khorasan. Evitare che la debolezza del governo talebano, nel controllo del territorio, trasformi nuovamente l'Afghanistan in un ricettacolo di estremisti e terroristi. Attentati e morti tra civili per mano dell'Isis e altri gruppi armati sono diventati ormai all'ordine del giorno, come quello alla moschea di Kunduz che ha fatto strage di sciiti, oltre 200 le vittime tra morti e feriti nel giorno della preghiera. L'attentato kamikaze è stato rivendicato dall'Isis Khorasan con un messaggio sui canali telegram vicini alla succursale del califfato in Afghanistan.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast