America2020 - il diario del 4 novembre

04 nov 2020

Le urne si sono chiuse in America, che cosa possiamo dirvi? È successo quello che in molti temevano. Non si sa chi ha vinto, mentre 4 anni fa, 8 anni fa, 12 anni fa si sapeva già nelle prime ore della mattinata italiana chi era stato eletto Presidente. Adesso potrebbero volerci anche due, tre giorni e il mondo sta appeso a un filo per stabilire chi sarà il nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America. Chi sono gli Stati che bloccano la proclamazione del nuovo Presidente? Dal risultato di quali Stati dipende tutto questo? Sono degli Stati del Midwest della cosidetta Rust Belt, della cintura della ruggine, quegli Stati pieni di operai e tute blu che 4 anni fa diedero la loro preferenza a Trump e adesso, invece, non si sa a chi andaranno. Perché ci mettono così tanto a dare questi risultati? Per l'enorme mole di voti via posta che sono arrivati, per diverse sentenze dei giudici federali che fanno sì che lo spoglio questi voti avvenga nei due giorni successivi alle elezioni. Sarà quindi probabilmente una lunga attesa nella quale sia Biden che Trump lo hanno già fatto, proclamano entrambi di essere favoriti e di essere molto vicini alla vittoria. Ma aspettiamo di vedere cosa succederà veramente.

pubblicità