Attacco Vienna, ambasciatore: siamo spiazzati

03 nov 2020

Si parla di almeno quattro - sei attacchi coordinati nel centro cittadino con fucili d'assalto, nel centro cittadino, nel centro dei locali, diciamo, nell'ultima serata in cui locali, ristoranti e bar erano aperti prima del coprifuoco, che scatta da domani. Tra l'altro sotto gli uffici della rappresentanza italiana. L'atmosfera che si respirava prima di questa sera onestamente era di grande preoccupazione per il Covid, di grande partecipazione per gli avvenimenti francesi, ma non di particolare preoccupazione per quanto riguarda la situazione in Austria, e in particolare a Vienna. È proprio per questo che la la città, o perlomeno le persone che frequento io sono state prese totalmente alla sprovvista. Un'indicazione a tutto il personale italiano e in generale a tutti i connazionali è di rimanere a casa.

pubblicità