Biden: la crisi economica si aggrava, agire subito

23 gen 2021

Si parte con la pandemia si continua con l'economia, infettata dalle conseguenze del virus che ha fermato il mondo. Joe Biden non perde tempo e dopo aver presentato il suo piano pandemico ieri ha illustrato quello per la ripresa. Avrà però bisogno dell'approvazione del Congresso per diventare realtà. 1900 miliardi da investire per sussidi, aiuti, riduzioni delle diseguaglianze adeguamento infrastrutturale. 1900 miliardi per dare ossigeno ad una situazione drammatica che non permette di temporeggiare. Un imperativo morale, spiega il Presidente, sottolineando che il virus continuerà a diffondersi ancora per mesi. Ma al di là di quello che si potrà fare in Congresso alcune emergenze Presidente Biden ha già provato ad affrontare con gli ordini esecutivi, dalla moratoria sugli sfratti e suoi pagamenti dei debiti universitari, fino all'ampliamento di sussidi alimentari in un'America dove in tempi di covid una famiglia americana su 7 ha difficoltà a mettere il cibo in tavola, una su 5 nelle comunità ispaniche e afroamericane. Biden ha poi alzato a 15 dollari l'ora lo stipendio dei dipendenti pubblici federali. Una misura che il Presidente spera possa presto far passare come legge generale per tutti i lavoratori con il pacchetto dal 1900 miliardi, anche se su questo non mancano le remore dei repubblicani. Repubblicani, dove però sembra allargarsi di ora in ora il fronte dei senatori disponibili a votare a favore dell'impeachment di Trump per i fatti del 6 gennaio con la presa del Campidoglio. La Camera dei rappresentanti dovrebbe inviare questo lunedì il procedimento al Senato, anche se bisognerà aspettare fino a febbraio perché il processo inizi. Si vuole infatti dare il tempo a Biden di confermare le sue nomine di Governo.

pubblicità