Brexit, Camera Comuni boccia opzioni al piano d'uscita da Ue

02 apr 2019

Se il Governo ha visto il suo accordo per la Brexit bocciato per 3 volte dal Parlamento, al Parlamento stesso non va molto meglio. Per la seconda volta e nonostante la scelta multipla è stato incapace di approvare un piano alternativo a quello di Theresa May per l'uscita dall'Unione europea. Nell'arco di pochi minuti affondano le due soft Brexit, una a favore di una unione doganale, l’altra che prevedeva addirittura la permanenza nel mercato interno, così come il ritorno alle urne per una ratifica popolare e un meccanismo per evitare il No Deal attraverso il ritiro del famigerato articolo 50. Nella notte nei fatti e nell'atmosfera di Westminster nessun piano B riesce a decollare anche se l'ipotesi di rimanere in una unione doganale perde di appena 3 voti, portando Jeremy Corbyn a dire “bisogna insistere”. Piani non solo bocciati, ma tutti con meno voti di quanti ne avesse presi il contestato Piano May venerdì scorso tanto che il Ministro per la Brexit Steven Barkley a fine serata può rilanciare un ennesimo voto su quel testo tanto contestato, sottolineando “se lo approviamo potremmo evitare le elezioni europee. In caso contrario l'epilogo default rischia di essere proprio il No Deal”, la famigerata uscita disordinata dall'Unione europea, quella che il Parlamento non vuole ma non riesce a decidere come, quella per cui invece spingono 200 Deputati conservatori, mentre il Gabinetto è spaccato. Quali saranno le conseguenze di questo ennesimo buco nell'acqua è il punto di domanda. Evidentemente l'esecutivo che a breve si riunisce vuole tornare alla carica con il Piano May, come e quando resta da vedere. Sullo sfondo c'è poi, appunto, il No Deal e nessuno può escludere le elezioni anticipate che la Premier ha detto di non volere “non sono nell'interesse nazionale”, ma che potrebbero rivelarsi l'unica alternativa possibile, se lo stallo dovesse proseguire.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.